Roberto Mazza
Docente Corso Laurea Servizio Sociale - Università di Pisa

“PENSARE PER IPOTESI” NEL SERVIZIO SOCIALE (E NELLA VITA): UN APPROCCIO ALLA RELAZIONE DI AIUTO IMPRONTATO ALLA FLESSIBILITÀ E ALL’APERTURA

INCONTRO CON ROBERTO MAZZA

In questo webinar dialogheremo sull’avvincente tema dell’abilità umana di formulare ipotesi. Attività che attraversa costantemente sia le pratiche professionali focalizzate sulla relazione di aiuto sia le nostre esistenze. Roberto Mazza ci presenterà il suo nuovo volume di cui è autore con Gianni Cambiaso “Le ipotesi in psicoterapia e nella vita” e ci proporrà una rilettura del testo con una focalizzazione sul lavoro dell’assistente sociale. Questo testo spazia nella letteratura, nell’arte, nel cinema, nella vita di tutti i giorni, nell’idea che ogni aspetto di ciò che osserviamo possa contenere un frammento leggero di qualcosa di più grande, in un gioco di forme che si riproducono con strutture indipendenti dal loro contesto. È un approccio teorico e clinico improntato alla flessibilità e alla apertura: l’ipotesi come pensiero critico, come mobile e dinamico accompagnamento alle “relazioni di cura” e alla comprensione del mondo. Non come percorso verso la conferma di un pre-giudizio, ma come giudizio provvisorio e mutevole in funzione dell’evolversi della situazione.

Roberto Mazza, è stato docente dal 1987 nella Scuola Superiore di Servizio Sociale dell’Università degli Studi di Pisa. Oggi insegna Metodologia nel corso Laurea in Servizio Sociale (Dipartimento di Scienze Politiche). Molti dei lavori di ricerca sono confluiti in pubblicazioni scientifiche tra cui: Introduzione al servizio sociale, Laterza, Roma-Bari, 1996; Terapie Imperfette, il lavoro psicosociale nei servizi pubblici, Raffaello Cortina, Milano 2016, La famiglia del tossicodipendente. Tra terapia e ricerca, (nuova edizione) Raffaello Cortina, Milano 2017; Le ipotesi in psicoterapia e nella vita, Armando, Roma, 2020. Il metodo nel processo d’aiuto del servizio sociale, Pisa University Press, 2021.

Per iscriversi a questo webinar occorre effettuare il login: clicca qui

 
Per iscriversi al webinar occorre accedere tramite login a questo link

Form di registrazione

Accedi

Non sei un utente registrato?