Videoteca Gratuita

Ecco le registrazioni dei webinar gratuiti di Riflessi Formazione

Quali webinar vuoi vedere?

TUTTI i WEBINAR del 2022

MAMMA E PAPà LITIGANO ANCORA

Cosa rende “pericolosi” i litigi tra i genitri per il benessere dei figli

In questo Webinar abbiamo incontrato Elena Camisasca che, presentando il volume recentemente pubblicato  “Mamma e papà litigano ancora” (Unicopli 2022) di cui è co-autrice,  ci ha aiutato a riflettere sulle conseguenze dei conflitti tra genitori sui processi di sviluppo psicologico dei bambini.

AGGRESSIVITà, ANSIA, ABUSO DIGITALE DI BAMBINI E ADOLESCENTI

LA PROPOSTA DEL NUOVO CENTRO NVR PER AIUTARE I GENITORI

Negli ultimi anni sono significativamente aumentate le richieste di aiuto che riguardano situazioni molto stressanti di fronte alle quali i genitori si sentono spesso impotenti e gli interventi abituali sembrano spesso fallimentari. Aggressività, Ansia e Abuso Digitale rappresentano problemi complessi che richiedono nuove risposte.

Nel mese di Maggio 2022 alla presenza di numerosi colleghi è stata inaugurata l’attività del primo centro clinico in Italia basato sul modello della Resistenza Non Violenta, il cui obiettivo è offrire uno spazio di consulenza ai genitori per orientarli e sostenerli nello sviluppo di nuove strategie volte ad affrontare tali difficoltà con i propri figli.

LA “SCRITTURA” COME RISORSA PER CHI LAVORA NELLE RELAZIONI DI AIUTO

In questo webinar riflettiamo insieme a Elena Buccoliero sulla “scrittura” come alleata preziosa e potente da maneggiare con cura nel lavoro sociale ed educativo, ma anche come possibilità di conoscenza di sé e condivisione con altri.

La fiducia nella scrittura non è data per tutti. Eppure un “professionista della relazione e della cura” non può fare a meno di adoperarla. Vale la pena perciò di confrontarsi con le parole, tra scogli e opportunità, in dimensioni diverse dell’agire professionale.

Diventare Supervisore

una possibilità di crescita professionale per psicologi, medici, assistenti sociali ed educatori

In questo webinar promosso da Riflessi Formazione si parlerà di supervisione: è una delle risorse finalizzate a sostenere l’azione professionale di operatori che lavorano in “contesti di aiuto e cura” di carattere sociale, sanitario, educativo.

Rispondiamo ai dubbi di quegli operatori che si interrogano sulla possibilità di mettere a disposizione la loro competenza professionale, acquisita nel loro “lavoro sul campo” in attività di supervisione/formazione di colleghi. MARCO VANNOTTI, didatta-formatore e medico psichiatra, ci aiuta a riflettere sui significati di questo momento formativo, su ciò che lo caratterizza, sulle sue potenzialità e sui suoi limiti.

La pratica quotidiana della speranza

Il modello dell’open dialogue nella cura del disagio psichico

Siamo partiti da una domanda precisa in questo secondo webiinar gratuito di Riflessi Formazione nel 2022: “𝗤𝘂𝗮𝗹𝗶 𝗳𝗮𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗳𝗮𝘃𝗼𝗿𝗶𝘀𝗰𝗼𝗻𝗼 𝗶 𝗽𝗲𝗿𝗰𝗼𝗿𝘀𝗶 𝗽𝗼𝘀𝗶𝘁𝗶𝘃𝗶 𝗶𝗻 𝘀𝗶𝘁𝘂𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗰𝗵𝗲 𝗮𝗽𝗽𝗮𝗶𝗼𝗻𝗼 𝗱𝗶𝘀𝗽𝗲𝗿𝗮𝘁𝗲 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗾𝘂𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗽𝘀𝗶𝗰𝗼𝘁𝗶𝗰𝗵𝗲?

Chi ha scandagliato i racconti di centinaia di “sopravvissuti” ha indicato una risposta chiara: disporre di almeno una persona che creda alla possibilità della tua “guarigione”. Sarà uno dei temi affrontati con Giuseppe Tibaldi, curatore del libro “La pratica quotidiana della speranza”, dove presenta l’#Opendialogue, un modello di trattamento psichiatrico centrato su famiglia e rete sociale.

Sostenere i genitori e proteggere i bambini

Un compito possibile per l’assistente sociale?

Nel primo webinar gratuito di Riflessi Formazione del 2022 affrontiamo una tematica delicata e fonte di numerosi fraintendimenti. Trattasi dell’idea che la protezione del minore nelle sue diverse declinazioni, compreso l’allontanamento temporaneo dalla famiglia, sia una misura che stigmatizza i genitori considerandoli tout court come “irrecuperabili”. Proteggere il minore non è sufficiente se non si considera che il tentativo di cura del genitore fragile e/o pregiudizievole risulta un’azione clinica e sociale fondamentale nell’interesse del minore stesso.

// ELENA FONTANA, assistente sociale con una grande esperienza nella tutela minori, ci aiuterà a riflettere sul lavoro con genitori di questa tipologia, sofferenti ma anche sfiduciati rispetto alla possibilità di essere aiutati a recuperare la loro relazione con i bambini.

TUTTI i WEBINAR del 2021

Coniugi feriti, genitori fragili

Un approccio centrato sulla “cura” nella presa in carico delle separazioni gravemente conflittuali

In questo webinar organizzato da RIFLESSI FORMAZIONE affronteremo con Enrico Quarello il tema dell’intervento nelle situazioni in cui l’esplosione e la rabbia conseguenti al “processo di separazione” di una coppia finiscono per generare importanti condizioni di sofferenza, in primis nei figli coinvolti, ma nello stesso tempo anche in tutti gli adulti (i genitori stessi, i nonni, la rete amicale).

I tribunali ordinari sono intasati da questi procedimenti che restano aperti per anni e che frequentemente non sono risolvibili sul piano giudiziario ma rischiano di essere amplificati e cronicizzarsi nello scontro davanti al magistrato tra le parti, gli avvocati e i consulenti tecnici.

I servizi sociali e sanitari vengono spesso investiti di un ruolo di indagine e valutazione con grandi vissuti di impotenza e inutilità da parte degli operatori.

* Quali limiti si riscontrano negli interventi focalizzati sul conflitto?
* In che modo e su quali temi potrebbero essere individuate alternative di cura maggiormente centrate sulla sofferenza dei diversi soggetti coinvolti?
* L’ottica della tutela dei minorenni coinvolti può essere una risorsa per riattivare una presenza genitoriale che sembra essersi eclissata nel dolore della separazione?

Nel Webinar proveremo a fornire risposte concrete a queste e ad altre domande.

Famiglie in “disabilità”

Quali implicazioni psicologiche sociali e di benessere prevedere sui componenti della famiglia di una persona disabile?

In questo webinar organizzato da RIFLESSI FORMAZIONE incontriamo Andrea Dondi, Psicologo psicoterapeuta, analista transazionale didatta e supervisore. Vive e lavora a Milano dove da anni affianca all’attività clinica momenti di lavoro dedicati al tema della disabilità in un’ottica centrata sulla famiglia, conducendo seminari di formazione, sessioni di supervisione, conduzione di gruppi per genitori e promuovendo e organizzando gruppi per i siblings.

Il webinar // La disabilità è una condizione che prevede diversi gradi di autonomia. Nella maggior parte delle situazioni la famiglia di origine è l’elemento che compensa le mancanze che la disabilità impone. Ciò avviene per un tempo che va molto oltre il fisiologico percorso di indipendenza e di raggiungimento dell’adultità.

* Quale impatto ha questo assetto sul sistema familiare?
* Quali implicazioni di ordine sociale, psicologico e di benessere in generale possiamo prevedere sui diversi componenti della famiglia quando è presente una persona con disabilità?
* Quali risorse è possibile attivare per offrire attenzione e sostegno a tutti i soggetti coinvolti nel percorso di vita della persona con disabilità?

Nel webinar cerchiamo di fornire una risposta concreta a queste e ad altre domande.

La nuova autorità di Haim Omer

Una prospettiva innovativa per il lavoro degli educatori nelle comunità per minori

In questo Webinar parleremo con Gabriele Tosso delle possibili applicazioni nel campo educativo, e più specificatamente nelle comunità residenziali per minori, della metodologia basata sulla Resistenza Non Violenta elaborata da Haim Omer.

Vedremo come questi principi modificano in modo significativo l’impostazione dell’equipe degli educatori, non solo nell’affrontare le criticità riferite a comportamenti gravemente problematici messi in atto dai minori ospitati, ma anche nella gestione più ordinaria della vita comunitaria e della relazione con i ragazzi. Facendo riferimento alla sperimentazione in atto di questa metodologia saranno illustrati brevemente alcuni esempi di intervento in specifiche situazioni problematiche cercando soluzioni utili a prevenire conflitti ed escalation, mantenendo un senso di competenza e di guida centrato sulla forza dell’equipe e sulla costruzione di reti di sostegno.

Oltre  che per gli educatori che lavorano in comunità residenziali il Webinar può essere uno stimolo utile per operatori dei servizi territoriali (assistenti sociali, psicologi) che fanno “rete” con le comunità nella presa in carico di minori e famiglie.

“Pensare Per Ipotesi” nel servizio sociale (e nella vita)

Un approccio alla relazione di aiuto improntato alla flessibilità e all’apertura

In questo webinar dialogheremo sull’avvincente tema dell’abilità umana di formulare ipotesi. Attività che attraversa costantemente sia le pratiche professionali focalizzate sulla relazione di aiuto sia le nostre esistenze.

Roberto Mazza ci presenterà il suo nuovo volume di cui è autore con Gianni Cambiaso “Le ipotesi in psicoterapia e nella vita” e ci proporrà una rilettura del testo con una focalizzazione sul lavoro dell’assistente sociale. Questo testo spazia nella letteratura, nell’arte, nel cinema, nella vita di tutti i giorni, nell’idea che ogni aspetto di ciò che osserviamo possa contenere un frammento leggero di qualcosa di più grande, in un gioco di forme che si riproducono con strutture indipendenti dal loro contesto. È un approccio teorico e clinico improntato alla flessibilità e alla apertura: l’ipotesi come pensiero critico, come mobile e dinamico accompagnamento alle “relazioni di cura” e alla comprensione del mondo. Non come percorso verso la conferma di un pre-giudizio, ma come giudizio provvisorio e mutevole in funzione dell’evolversi della situazione.

Roberto Mazza, è stato docente dal 1987 nella Scuola Superiore di Servizio Sociale dell’Università degli Studi di Pisa. Oggi insegna Metodologia nel corso Laurea in Servizio Sociale (Dipartimento di Scienze Politiche).

Come affrontare le sofferenze psicologiche e relazionali dei bambini lavorando con i familiari

QUALI INDICAZIONI DALLA TEORIA DELL’ATTACCAMENTO?

Nel webinar​​ organizzato da Riflessi Formazione il Dott. Andrea Landini presenta il libro “Attaccamento e terapia familiare”, pubblicato in Italia da Edizioni Franco Angeli, di cui è uno degli autori insieme a Patricia Crittenden.

Nel testo gli autori presentano un modello sofisticato dell’attaccamento che riflette un’ampia gamma di variazioni cliniche, si concentra sulle risorse familiari ed è basato sulle neuroscienze cognitive riguardo all’elaborazione delle informazioni. La teoria dell’attaccamento e la ricerca di base sullo sviluppo sono integrate a metodi e contenuti di tutti i modelli sistemici familiari in un approccio inclusivo, rivolto a professionisti dell’assistenza e clinici di varia formazione: dall’educazione alla tutela dei minori, alla psicologia e psichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza.
𝐈 𝐩𝐫𝐨𝐛𝐥𝐞𝐦𝐢 𝐭𝐫𝐚𝐭𝐭𝐚𝐭𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐦𝐨𝐥𝐭𝐞𝐩𝐥𝐢𝐜𝐢: disturbi evolutivi lievi, #autismo, #ADHD, #disabilità, separazione e #divorzio, disturbi psicosomatici, #maltrattamento infantile e collocamenti extra-familiari.

// Andrea Landini, Neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta. Socio didatta SITCC, è formatore sul DMM in varie scuole italiane di psicoterapia cognitiva e familiare e direttore del Family Relations Institute (Italia-USA).

Gli EDUCATORI e la sessualità di bambini e adolescenti

Un compito difficile per ogni educatore (professionale e non)

Nel webinar organizzato da Riflessi Formazione dialogheremo con Maria Rosa Giolito sul tema della sessualità infantile ed adolescenziale: il contatto quotidiano con bambini e con ragazzi pone spesso gli educatori di fronte a comportamenti nella sfera sessuale che possono essere di difficile interpretazione e, conseguentemente, rendono difficile la decisione di come affrontarli.

Le tematiche legate alla sessualità non hanno mai un carattere neutrale né per l’adulto né per il bambino/ragazzo. I professionisti, spesso in difficoltà nella gestione, possono essere reticenti nell’affrontare le situazioni rischiando di perdere preziose occasioni per entrare ancora più in relazione con i bambini e i ragazzi di cui hanno cura.

// Maria Rosa Giolito, medico-ginecologa già Direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’ASL Città di Torino, per molti anni ha Coordinato l’Equipe multidisciplinare contro il maltrattamento e l’abuso all’infanzia Cappuccetto Rosso della Circoscrizione 6-7 del Comune di Torino e dell’ASL TO 2. Attualmente è impegnata nella ricerca e nella formazione rispetto alle tematiche della sessualità normale e patologica in bambini e adolescenti e della violenza alle donne.

MA I BAMBINI E LE BAMBINE VITTIME DI ABUSI SESSUALI POSSONO ESSERE CREDUTI (E CURATI)?

RICORDI TRAUMATICI. VECCHI DUBBI, NUOVE CERTEZZE

Nel webinar​​ organizzato da Riflessi Formazione, Marinella Malacrea, Neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta, parla del suo ultimo libro, pubblicato in Italia da Franco Angeli: “Ricordi Traumatici. Vecchi dubbi, nuove certezze”. Il libro propone un’accurata e ragionata revisione bibliografica dei più recenti contributi della comunità scientifica internazionale sul tema della memoria traumatica, con l’esito confortante di una convergenza sostanziale di orientamenti, sempre più sostenuti su base neurobiologica.

In questo WEBIMAR vogliamo mettere queste conoscenze a disposizione non solo degli psicologi e psicoterapeuti ma di tutti gli operatori dei servizi socio-sanitari ed educativi nonché di chi opera nel mondo della giustizia (magistrati, avvocati).

PSICOLOGO FUORI STUDIO:

UNA PROPOSTA PER ADOLESCENTI E GIOVANI ADULTI IN SOFFERENZA PSICOLOGICA ACUTA E POCO MOTIVATI ALLA PSICOTERAPIA

Nel Webinar Tommaso Civiero e Francesca Perrone ci parleranno della loro esperienza, il progetto Psicologo Fuori Studio, rivolto ad adolescenti e giovani adulti in sofferenza psicologica acuta, ma non disponibili e motivati ad una presa in carico terapeutica.

Questa diversa modalità di concepire il lavoro dello psicologo è stata sviluppata per affrontare situazioni in cui un intervento specialistico si rende necessario, benché non vi sia una domanda esplicita dell’adolescente, ed in cui la classica psicoterapia non si rivela sufficientemente efficace. Si tratta di casi di ritiro sociale estremo (sindrome hikikomori), depressione, disturbi oppositivi, ADHD, difficoltà conseguenti all’adozione, esordi psicotici.

Lo psicologo (solitamente specializzando in psicoterapia) allora esce dalla porta dello studio ed entra in casa, proponendo un intervento flessibile, intensivo, attivante e relazionale.

GENITORI CORAGGIOSI

COME PROTEGGERE I PROPRI FIGLI DA TENTAZIONI E INFLUENZE NEGATIVE

Nel webinar​ organizzato da Riflessi Formazione, HAIM OMER, docente di psicologia dell’Università di Tel Aviv, presenta il suo nuovo libro “GENITORI CORAGGIOSI”.

“𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐩𝐫𝐨𝐭𝐞𝐠𝐠𝐞𝐫𝐞 𝐢 𝐟𝐢𝐠𝐥𝐢 𝐝𝐚 𝐭𝐚𝐧𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐞 𝐢𝐧𝐟𝐥𝐮𝐞𝐧𝐳𝐞 𝐧𝐞𝐠𝐚𝐭𝐢𝐯𝐞?”

Rivolta a tutti i professionisti che lavorano negli ambiti di cura, famiglia, infanzia e prevenzione, la proposta di Omer è quella di AIUTARE I GENITORI:
* a riguadagnare un ruolo di leadership nell’educazione dei figli, offrendo soluzioni per imparare ad evitare comportamenti dannosi ed impulsivi;
* a trovare la forza ed il coraggio per agire quando necessario;
* a prevenire conflitti ed escalation e ad essere coinvolti in maniera sana ed equilibrata nella vita dei figli.

IL PERCORSO DI AUTONOMIA DI ADOLESCENTI E GIOVANI CARE LEAVERS

L’ESPERIENZA DI AGEVOLANDO

Nel webinar organizzato da Riflessi Formazione, FEDERICO ZULLO, pedagogista fondatore dell’Associazione Agevolando, risponde a un’importante domanda:
“𝘾𝙤𝙢𝙚 𝙖𝙘𝙘𝙤𝙢𝙥𝙖𝙜𝙣𝙖𝙧𝙚 𝙫𝙚𝙧𝙨𝙤 𝙡’𝙖𝙪𝙩𝙤𝙣𝙤𝙢𝙞𝙖 𝙞 𝙢𝙞𝙣𝙤𝙧𝙞 𝙖𝙘𝙘𝙤𝙡𝙩𝙞 𝙛𝙪𝙤𝙧𝙞 𝙙𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙛𝙖𝙢𝙞𝙜𝙡𝙞𝙖 𝙙𝙞 𝙤𝙧𝙞𝙜𝙞𝙣𝙚?”.

Nel webinar si racconta l’esperienza di Agevolando nel lavoro con adolescenti e giovani care leavers. Accompagnare verso l’autonomia i minori accolti in comunità, in affido o in casa famiglia vuol dire intraprendere un percorso a tappe che deve considerare strategie, strumenti e opportunità utili per rendere positive le immagini di futuro di questi giovani!

TUTTI i WEBINAR del 2020

IL COACHING SISTEMICO

UN METODO DI CRESCITA PERSONALE

In questo webinar organizzato da Riflessi Formazione, Alberto Penna, Coach sistemico e Psicoterapeuta, ci parla del coaching sistemico: un processo di aiuto alle persone che vogliono migliorare qualche aspetto di sè.

Il suo creatore è un istruttore di Tennis (Timothy Gallwey) che si era stancato di insegnare dicendo agli altri ciò che dovevano fare. Il suo metodo è basato sull’aumento della consapevolezza di risorse e degli ostacoli della persona, attraverso una riattualizzazione del metodo maieutico di Socrate, usando cioè domande molto acute e profonde. Il suo approccio ha avuto talmente tanto successo da essere oggi diffuso tra le pratiche di crescita in molti campi, soprattutto nel lavoro.

VERP

VIDEO FEEDBACK RIFLESSIVO PER LA CRESCITA E IL SUPPORTO DI OPERATORI E PROFESSIONISTI NELLA RELAZIONE INTERPERSONALE

Nel webinar organizzato da Riflessi Formazione, FRANCESCA OLIVA, Psicologa sociale, VIG Supervisor e membro di AVIGUk, ci parla della VERPVideo Enhanced Reflective Practice (Pratica Riflessiva Migliorata dal Video): uno strumento di formazione e apprendimento basato sulla videoripresa da parte dei partecipanti di proprie interazioni con colleghi o utenti.

Viene utilizzato per supportare operatori e professionisti, sia singoli che in gruppo, nello sviluppo delle competenze comunicative e interattive nel proprio lavoro, attraverso una riflessione guidata sulle videoclip scelte. Interessanti le sue applicazioni nei contesti socio-educativi, scolastici, formativi.

LE POTENZIALITÀ DELLA VIG (VIDEO INTERACTION GUIDANCE)

COME SUPPORTARE LE RELAZIONI GENITORE-BAMBINO con la VIG

Attraverso la video analisi delle “interazioni di successo” i clienti vengono supportati nel risolvere le loro difficoltà attuali e nell’aumentare la loro sensibilità e capacità di entrare in sintonia con l’altro. Nata in Olanda negli anni ottanta, a partire dal lavoro pionieristico di Colwyn Trevarthen, la VIG viene oggi utilizzata in più di 15 nazioni e da almeno 4.000 professionisti impegnati in professioni di aiuto e formazione

// Penny Rackett: Psicologa dell’età evolutiva e psicopedagogista, è membro associato della British Psychological Society e del Comitato del Association for Infant Mental Health UK. Supervisore VIG, con il metodo ha lavorato in ambito clinico (madri con gravidanze a rischio e che soffrono di depressione post parto), in ambito preventivo (genitori adottivi) e all’interno delle istituzioni scolastiche (insegnanti). Sta guidando il percorso formativo dei primi praticanti VIG italiani.

COVID, stress e trauma: 

QUALI DIFFERENZE? Cosa fare per i bambini e per gli adulti?

Nel WEBINAR gratuito organizzato da Riflessi Formazione, Giovanni Tagliavini (Psichiatra e psicoterapeuta) e Alessia Tomba (Psicologa e Psicoterapeuta dell’Età evolutiva), ci parlano di Covid, Stress e Trauma: quali differenze? Cosa fare per i bambini e per gli adulti?

IL COVID​ si è abbattuto come uno tsunami sulle nostre vite, capovolgendone abitudini, priorità ed equilibri. In molti hanno utilizzato la metafora della guerra, subdola, con un nemico nascosto e insidioso. Cosa possiamo aspettarci nei prossimi mesi? Quali risorse di cura dovranno essere messe in campo?

LE DIFFICOLTÀ DEGLI OPERATORI:

PARLARE AI BAMBINI DELLE LORO DOLOROSE STORIE FAMILIARI

Riflessioni sull’importanza di comunicare con trasparenza e sincerità ai bambini e agli adolescenti dalle difficili storie familiari da parte di operatori (assistenti sociali, educatori, psicologi) o di altri parenti significativi, nonché genitori affidatari o adottivi. Con grande attenzione alle modalità con cui farlo.

// Marco Chistolini psicologo-psicoterapeuta. Lavora come libero professionista e collabora con diverse realtà sia pubbliche, sia private come clinico, formatore e supervisore sui temi della tutela minorile, dell’affido familiare e dell’adozione. È autore di numerose pubblicazioni e relatore in convegni nazionali ed internazionali.

SOSTENERE LA GENITORIALITÀ VULNERABILE: 

QUANDO E COME FARE “HOME VISITING”

Nel webinar organizzato da Riflessi Formazione la Dott.ssa Marianna Giordano, assistente sociale presso la Cooperativa L’Orsa Maggiore di Napoli, accompagna gli iscritti a comprendere le dinamiche di un progetto di Home Visiting, programma di intervento centrato sul supporto alla relazione genitori-figli in condizioni di fragilità e rischio. L’Home Visiting è realizzato prevalentemente nella casa con bambini di diverse età: dal neonato all’adolescente.

 

Quali webinar vuoi vedere?

Form di registrazione

Accedi

Non sei un utente registrato?