AREE CLINICA / SOCIALE / EDUCATIVA

DIVENTARE SUPERVISORE: UNA POSSIBILITÀ DI CRESCITA PROFESSIONALE PER PSICOLOGI, MEDICI, ASSISTENTI SOCIALI, EDUCATORI

Lo spazio della supervisione è una delle principali risorse finalizzate a sostenere l’azione professionale di operatori che lavorano in “contesti di aiuto e cura” di carattere sociale, sanitario, educativo. 

Molti operatori (non solo psicologi ma anche assistenti sociali ed educatori) si interrogano sulla possibilità di mettere a disposizione la loro competenza professionale, acquisita nel loro “lavoro sul campo” in attività di supervisione/formazione di colleghi. Ma di quali specifiche competenze deve dotarsi chi vorrebbe diventare supervisore? Cosa caratterizza questo “contesto” relazionale? Come si incrocia la conoscenza teorica con la dimensione emotiva? Come condurre un gruppo nel confronto su problemi/impasse che si incontrano nella gestione di situazioni professionali problematiche?

Nel prossimo WebiMar rifletteremo con Marco Vannotti su queste domande e sui significati di questo momento formativo, su ciò che lo caratterizza, sulle sue potenzialità e sui suoi limiti. Particolare attenzione sarà posta al processo relazionale che vede il supervisore ed il gruppo costruire insieme un’alleanza di lavoro che consenta di condividere, idee, emozioni, ipotesi, che a partire da una molteplicità di punti vista potranno progressivamente integrarsi in interventi che sappiano valorizzare le risorse dei nostri utenti/clienti/pazienti.

In un recente articolo sulla formazione degli psicoterapeuti (in corso di pubblicazione) Marco Vannotti scrive: “Il lavoro di supervisione di gruppo permette anche di osservare diversi modi di praticare, con i loro vantaggi e rischi. Il gruppo ci aiuta a identificare i punti ciechi che tutti abbiamo, a far emergere aspetti che avremmo tendenzialmente trascurato”.

Marco Vannotti,
medico-psichiatra,
 didatta alla Scuola di psicoterapia Mara Selvini Palazzoli, è stato professore alla facoltà di biologia e medicina all’Università di Losanna e alla facoltà di Scienze dell’Università di Neuchâtel. Ha condotto negli anni molti gruppi di supervisione rivolti a medici, psicologi, operatori sociali ed educativi in Svizzera, in Francia e in Italia. Autore di numerose pubblicazioni e articoli tra cui il recente testo “Orizzonti etici in psicoterapia” insieme a Michele Gennart, Giovanni Fioriti Editore.

Per iscriversi a questo webinar occorre effettuare il login: clicca qui

Per iscriversi al webinar occorre accedere tramite login a questo link

Form di registrazione

Accedi

Non sei un utente registrato?