Marco Chistolini
Psicologo-psicoterapeuta, formatore e supervisore

PARLARE AI MINORI DALLE DIFFICILI STORIE FAMILIARI

Presentazione.

L’assunto che una buona conoscenza della propria storia personale sia un ingrediente importante per determinare una corretta crescita psicologica dell’individuo è ormai largamente condiviso dalla comunità scientifica. Gli studi effettuati hanno ampiamente sostenuto, con importanti supporti sperimentali, il positivo effetto strutturante e di integrazione della personalità che è dato dalla conoscenza della propria storia personale.

Tale consapevolezza di sé è condizione fondamentale per poter avere un rapporto equilibrato con sé stessi e con gli altri. Infatti, se una persona non conosce i fatti importanti della sua vita e non viene aiutato a significarli correttamente, sarà portato ad operare delle “auto-mistificazioni” sui suoi stati interni, negandosi la possibilità di accedervi in modo autentico, con il risultato di acquisire delle modalità di funzionamento psichico alterate che lo condizioneranno nella capacità di stabilire relazioni affettivamente equilibrate.

Il presente corso di formazione intende fornire conoscenze adeguate sull’importanza di comunicare con trasparenza e sincerità ai minori e criteri teorico-operativi sulla maniera più corretta per parlare, in contesti non terapeutici, ai bambini e agli adolescenti dalle difficili storie familiari ed è rivolto a quanti lavorano con i minori e con gli adulti di riferimento (genitori, altri parenti, educatori, ecc.).

Contenuti

  • Perché è importante parlare con i bambini.
  • Conoscenza di sé, pensiero riflessivo e regolazione emotiva.
  • Il ruolo degli adulti di riferimento.
  • Come aiutare i genitori: il ruolo dei professionisti.
  • Alcune ragioni che sottendono le difficoltà degli adulti nel parlare con i bambini di eventi dolorosi.
  • Dalla teoria alla prassi: criteri operativi per parlare ai bambini delle loro storie personali e familiari.

Tipologia della didattica

Il corso verrà svolto attraverso la piattaforma di e-learning zoom e si articola in due incontri di 4 ore ciascuno, uno maggiormente teorico ed uno più operativo.

Nel primo incontro verranno esposte le ragioni che sostengono la necessità di parlare in modo trasparente ai minori che vivono difficili situazioni familiari e i motivi (validi e meno validi) per cui spesso gli adulti sono di difficoltà a farlo.

Nel secondo verranno presentati, attraverso casi concreti esemplificativi, strategie, criteri e metodologie appropriate per farlo in maniera adeguata ed efficace.

È prevista la possibilità di iscriversi solamente al primo incontro.

Docente

Chistolini Marco psicologo-psicoterapeuta. Lavora come libero professionista e collabora con diverse realtà sia pubbliche, sia private come clinico, formatore e supervisore sui temi della tutela minorile, dell’affido familiare e dell’adozione. È autore di numerose pubblicazioni e relatore in convegni nazionali ed internazionali.

Destinatari

Il percorso formativo è rivolto a: assistenti sociali, psicologi, psichiatri e neuropsichiatri infantili, educatori, mediatori familiari.

Crediti formativi

Saranno riconosciuti 9 crediti ECM per alcune professioni sanitarie (medici, psicologi ed educatori).

Sono stati richiesti i crediti all’Ordine Assistenti Sociali.

Si precisa che i crediti saranno riconosciuti solo a seguito della partecipazione dell’intero percorso di 8 ore.

Le iscrizioni per questo corso sono chiuse a causa del raggiungimento del numero massimo di partecipanti. Con l’invio di un’email completa di riferimenti al corso e dati personali è possibile richiedere che il proprio nominativo venga inserito in una lista di attesa, nel caso fosse possibile realizzare una seconda edizione del corso.
Scrivere a segreteria@riflessiformazione.it

Form di registrazione

Accedi

Non sei un utente registrato?